Comunità della Segale

ADERISCI A LO PAN NER

A Lo Pan Ner possono aderire comunità di persone, enti, comuni, proloco, famiglie, amici. Serve un forno e voglia di convivialità. Leggi la presentazione nei 5 punti che seguono e invia le tue credenziali, ti contatteremo noi.

Partiamo dal contesto

La tradizione del pane in Valtellina e Valcamonica è pratica antica e famigliare, legata all’economia di sussistenza che per secoli ha caratterizzato buona parte dell’arco alpino. Sui monti di Valle Camoncia e Valtellina la coltivazione della segale era largamente praticata; ancora a fine ‘800 se ne producevano molti quintali (solo in Valle Camonica si calcolano circa 13mila quintali).

La coltivazione della segale è continuata almeno fino agli anni ’70 del secolo scorso.  Nei decenni seguenti solo oblio e abbandono; ma oggi assistiamo forse ad una timida ripresa.

In questo contesto si inserisce la festa de Lo Pan Ner: per promuovere la nuova economia agricola ed una nuova cultura. Per valorizzare le comunità alpine ancora così vive e ricche di tesori. Non semplice folclore quindi, ma economia ed occasione per attivare e rigenerare le antiche comunità.

13-14 ottobre: il cuore della festa

Il cuore dell’evento de lo Pan Ner è la “Festa del pane di Comunità” del 13 e 14 ottobre. La festa del pane di comunità si presenta come momento conclusivo: dopo la semina, il raccolto, la molitura arriva la panificazione. Si ripartirà poi, tra ottobre e novembre, con la nuova semina.

Con i forni si riaccende una voglia rinnovata di non dimenticare e anzi di riprendere quanto della tradizione è ancora vivo e ancora può vivere ed evolvere.

A questa festa si può affiancare un momento di convivialità e condivisione di cibo, avendo l’accortezza di presentare prodotti e ricette tipiche e tradizionali.  Questa è anche l’occasione per riunire persone che ancora ricordano la vita agricola che coltivava segale e ne mangiava il pane. Un ambiente conviviale: al contempo attenzione alle persone vicine e premura per i forestieri.

La Festa de Lo Pan Ner è una festa transfrontaliera che interessa numerose aree dell’arco alpino. Il 13 ottobre si accenderanno i forni nella case, si farà il pane tutti insieme e ci si incontrerà per le vie. Il 14 ottobre il pane si unirà in alcune piazze principali per essere scambiato e condiviso. Ogni comunità, assecondando le proprie peculiarità, svilupperà un proprio modo di festeggiare: ad esempio qualcuno farà la cena di comunità, altri le degustazioni, altri si limiteranno a consegnare il pane in dono alle abitazioni del paese. Questo non toglie che la festa sarà una se pur diffusa e ricca di sfumature. Il forno, il suo fuoco ed il suo pane dovranno essere il centro di ogni attività.

Aziende e mercatini

Le aziende agricole che hanno ripreso a coltivare segale hanno rinnovato i prodotti derivati andando oltre il pane e per questo si possono affiancare alla festa i Mercati agricoli “Non solo pane, non solo segale“.

Non solo Pane:  le aziende presentano e vendono i prodotti che vengono lavorati utilizzando la segale prodotta in valle.
Non solo Segale: Le aziende non coltivano solo segale e il mercato agricolo è l’occasione per la presentazione di altri prodotti tipici di Valtellina e Valle Camonica.

Sempre e solo cibo con materie prime locali:
nei mercatini non potranno esserci prodotti diversi dal cibo, che dovrà essere prodotto nei territori di riferimento e con materie prime coltivate o allevate in Valle Camonica (per le feste in Valle Camonica) e in Valtellina (per le feste in Valtellina).

Sei una azienda e vuoi partecipare, scrivici:





Inserisci qui il tuo nome

Inserisci qui la tua mail

Inserisci qui la domanda

Contact form 7 Mailchimp extension by Renzo Johnson - Web Developer

Ristoranti e Panettieri

Importante nella festa è il coinvolgimento dei Panettieri e dei Ristoranti che con la loro attività continua ci permettono di mangiare pane di segale e piatti tradizionali tutto l’anno. 

Le comunità della segale

Per ora solo in Valle Camonica: In sinergia col Distretto Culturale e La valle dei Segni si proporrà ai comuni aderenti di posizionare dei cartelli stradali turistici con la scritta: Comunità della segale, completati da un logo identificativo. (cartelli offerti da impresa sponsor SIAS SPA). Con questo si vuole ancora di più sottolineare l’importanza della comunità che si ritrova intorno al forno del pane e nei campi dove si coltiva la segale, nella speranza che ciò possa riportare attenzione a quanto della tradizione ancora è vivo e può vivificare le comunità della Valle.

Inserisci qui il tuo nome



Inserisci qui la tua mail



Inserisci qui la domanda

Contact form 7 Mailchimp extension by Renzo Johnson - Web Developer

Gli eventi saranno molti e vari: ti consigliamo di iscriverti alla newsletter per restare informato sugli eventi che le varie località decideranno di attivare. * indicates required