Il restauro della trebbia per la Segale di Ossimo | Valle Camonica

Come si restaura una trebbia adatta alle coltivazioni di montagna? Lo puoi scoprire per caso, mentre cerchi forni antichi e campi di segale, a Ossimo in Valle Camonica.

È a partire dagli anni ’70 che tutto è cominciato a sparire, abbandonato, dimenticato, ma come in un ricorso storico, ora pare che qualcosa si riscopra e ci si rimetta mano. Così anche a noi è capitato di riscoprire, per una coincidenza! Passavamo per la strada a Ossimo e un anziano falegname ci chiese aiuto, doveva rivoltare una struttura in legno e da solo non ce la faceva.

Trebbia in fase di ristrutturazione

La vecchia trebbia

Ci siamo dati disponibili, ma eravamo anche curiosi e così chiedemmo: ”ma cosa è questa cosa?” – “E’ un amico che mi ha chiesto di dargli una mano per rimettere in funzione una vecchia trebbia”.

Fasi di lavorazione ristrutturazione trebbia

Fasi di recupero e restauro

Stavamo giusto lavorando intorno alla Festa del pane di segale, una pura coincidenza? Insomma, per farla breve abbiamo seguito i lavori, scoprendo tra l’altro che la moglie del proprietario della trebbia, è una insegnante che aveva seminato, guarda un po’ della segale coi suoi alunni, un’altra coincidenza?

Naturalmente l’abbiamo coinvolta nella festa insieme alla sua classe, ma questa è un’altra storia. [=> Continua  🙂 ]

VEDI ANCHE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.