Lo Pan Ner dell’Altopiano del Sole

Il pane di segale tra Lozio, Ossimo e Borno

Lo Pan Ner è la grande festa della Valle Camonica e della Valtellina. Non è la festa di un singolo comune o di un’area specifica ma è la festa delle comunità che popolano questi territori. Comunità che si auto organizzano e si mettono in rete: è il caso dell’Altopiano del Sole (in dialetto camuno altopia’ del Sul). Per maggiori approfondimenti a fine articolo trovi la mappa con il percorso ed una serie di link utili riguardanti le comunità dell’Altopiano del Sole. Le comunità coinvolte sono: Sommaprada, Lozio, Ossimo, Borno, Palline.

Programma de Lo Pan Ner a Lozio

13 Ottobre, h. 10.00 – 12.30Trova in Google Maps

Lozio è la prima tappa di questo itinerario del Pane di Segale. In località Sommaprada, all’interno di una casa privata, si trova un forno in pietra costruito nel lontano 1800. Il forno è ancora oggi funzionante.  Qui la lentezza e la quiete sono dominanti, luoghi lontani dal quotidiano. Dopo l’aperitivo offerto dalla comunità di Lozio gli ospiti potranno pranzare presso i ristoranti del posto: Il Resù e Trattoria Alpina a Villa di Lozio e B&B S. Cristina a Somma Prada. Prima di ripartire in direzione Ossimo, chi vorrà, potrà partecipare alla visita guidata al museo etnografico e al laboratorio di panificazione

10.00Accensione del forno con dimostrazioni di panificazione.
11.30Aperitivo con prodotti derivati dalla segale e vino IGT Valle Camonica.
12.30Possibilità di pranzo tipico presso ristoranti del paese.

Programma de Lo Pan Ner a Ossimo

13 Ottobre, h. 12.00 – 16.30Trova in Google Maps

chiesa ossimo superiore

Chiesa Ossimo Superiore

Il programma di ossimo inizia a tavola presso il ristorante Ghebel di Ossimo Superiore ed il ristorante la Pergola ad Ossimo Inferiore. Dopo pranzo gli ospiti potranno visitare il museo etnografico Ossimo Ieri. Dopo un giro nel centro storico, alle 16.00, tutti i piazza Roma per la trebbiatura e mercato agricolo. A seguire degustazione dei prodotti con segale ed altri cereali. Ossimo è in posizione centrale rispetto all’altopiano del Sole . La frazione di Ossimo Superiore, che è attraversata dall’antica strada Borno-Lozio, stretta ma pittoresca e panoramica, si colloca come seconda tappa della Festa de Lo Pan dell’Altopiano del Sole.

12.00Pranzo tipico presso ristoranti del paese.
14.00Visita al museo etnografico e laboratorio di panificazione.
15.00Accensione forni domestici.
15.00Visita guidata nel centro storico di Ossimo Superiore
accompagnati dal prof. Francesco Inversini.
16.00Trebbiatura e mercato agricolo in piazza Roma.
16.30Degustazione di prodotti ottenuti dalla segale ed altri cereali.

Programma de Lo Pan Ner a Borno

13 Ottobre, h. 18.00 – 23.30Trova in Google Maps

L’evento di Borno si divide nella serata del 13 ottobre e nella mattina del 14 ottobre.
La sera del 13 i volontari di Borno hanno organizzato l’apericena presso il caratteristico forno di Palline, un forno privato situato in una antica cantina. Qui sarà possibile degustare vino e birra della Valle Camonica, salumi, formaggi e gli immancabili prodotti ottenuti dalla segale e da altri cereali. Dopo l’apericena del forno di Palline gli ospiti potranno guastare una cena tipica (Menù a pagamento) presso l’albergo La Piagna. Durante la cena saranno raccontati aneddoti e racconti di un tempo. In occasione della grande festa della segale in Valle Camonica, del 13 e 14 ottobre, la pizzera PizzCamì di Borno proporrà un impasto a base di segale.

18.00Apericena e rievocazioni presso il forno di Paline con degustazione di prodotti ottenuti dalla segale e altri cereali.
19.30Cena tipica presso l'albergo la Pigna, con aneddoti e racconti di un tempo.

Borno è una antica ed importante comunità della Valle Camonica. Stele e massi con incisioni, ritrovati a Borno, testimoniano che già nel IV e del III millenio a.C. quest’area era popolata dai Camuni. In questa comunità, ancora oggi, numerosi anziani raccontano di ampie coltivazioni di frumento ed altri cereali minori. A partire dagli anni ‘60 l’economia bornese si trasforma da agrosilvo-pastorale in economia turistica. Negli anni ‘70 Borno diviene stazione turistica invernale, viene realizzata la funivia-bidonvia Ogne-Monte Altissimo. Dalle circa 900 abitazioni degli anni ‘60 si passa alle 2900 censite nel 1991; nel periodo estivo la popolazione varia dai 2.700 residenti a circa 20.000 persone. Nel centro storico e in piccole frazioni sono stati ritrovati antichi forni, di grande valore (come quello di Paline) e alcuni ancora funzionanti. Nelle terre che circondano Borno alcune aziende sono tornate, con soddisfazione, alla coltivazione della segale.

La grande Festa del 14 Ottobre

14 Ottobre, h. 09.30 – 15.00Trova in Google Maps

Scorcio della Piazza di Borno

Scorcio della Piazza di Borno

La domenica mattina, il 14 ottobre, il pane prodotto nei vari forni della Valle Camonica sarà portato nella piazza di Borno. Fuori dalla chiesa di San Giovanni Battista il pane riceverà la benedizione. Un programma ricco con aperitivo, pranzo, merenda e visita guidata con il Prof. Inversini.

09.30Esposizione del pane di segale.
09.30Mostra fotografica.
09.30Mercato agricolo con prodotti tipici.
11.00Benedizione e distribuzione del pane con aperitivo.
12.00Pranzo con ricette tipiche a base di segale presso i ristoranti del paese.
15.00Giro dei forni antichi con il prof. Inversini e merenda a base di pane.

Itinerario con Google Maps

VEDI ANCHE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.